Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2015

Apocalizzare le azioni e le opposizioni del FATE

Una delle cose che mi piace di più dei giochi basati sul sistema di Vincent Baker è la minimale efficienza del sistema di risoluzione delle azioni, e come questo si presti alla narrazione da parte dei giocatori.  Un altro gioco che stimo è il FATE: ma di quest'ultimo mi piace meno la rigida categorizzazione delle azioni in quattro tipologie. Purtroppo non ho ancora provato il gioco, quindi questa mia diffidenza potrebbe essere infondata. Guidato, però, da questa intuizione "Bakeriana" mi sono divertito a tentare una modifica del sistema delle azioni di FATE. 




SPIEGAZIONE La mia variante propone di scordarsi delle quattro azioni: Superare un ostacolo, Creave un vantaggio, Attaccare, Difendere. La conseguenza è anche l'eliminazione delle tre "zoommate" sull'azione, come le chiama il manuale, ovvero: sfida, competizione conflitto. Si eliminano anche i turni per il combattimento e l'uso delle zone. L'azione si svolge seguendo ciò che la fiction des…

Numero estivo 2015 di Anonimagdr

E' uscito il numero 89 della fanzine Anonimagdr.
Tra i vari contenuti segnalo uno scenario per 3:16 e una lunga intervista a Raffaele "Rafu" Manzo.

Buona lettura!

GDR alla griglia!

Griglia o non griglia? Questo è il dilemma! Non sto parlando di una bella grigliata di pesce al mare, che di questi tempi ci starebbe anche bene, ma di un altro tipo di griglia, che gli hobbisti del gdr conoscono molto bene. Parlo delle griglie di combattimento, o mappe tattiche o come diamine siete soliti chiamarle. E' stato D&D 3 a consacrare l'uso di questi supporti per il gioco di ruolo, presentandoci un sistema di combattimento che si rifaceva, senza mezzi termini, al mondo del modellismo tattico. Le mappe le si facevano anche prima, con altri giochi, in alcuni casi si faceva un po' a occhio (tipo a Il Richiamo di Cthulhu), mentre i dungeon dei titoli fantasy hanno sempre avuto bisogno di uno che disegnasse la zone (almeno nelle mie partite), per potersi raccapezzare con le posizioni iniziali dei vari personaggi in caso di combattimento. Possiamo anche tranquillamente affermare che è proprio il comparto di regole sul combattimento che, nei gdr, è stato subito leg…